Lino De Venuto

Coltiva un interesse particolare per gli epistolari di poeti, scrittori, artisti, intellettuali e filosofi, con spettacoli su Wilde (Cristo secondo Oscar Wilde, tratto dal “De Profundis”), Nietzsche (Il Viandante), Kafka (Lettera al padre), Van Gogh (I Colori dell’Anima): quest’ultimo ha ricevuto nel 2008 un riconoscimento pubblico dall’Amministrazione Provinciale di Bari – “spettacolo di grande sensibilità artistica che contribuisce ad elevare gli animi e le coscienze”. Nel 2009 è il “Cardinale Federico Borromeo” nella commedia musicale “I Promessi Sposi” con la partecipazione straordinaria di Orso Maria Guerrini nella parte dell’Innominato e la regia di Claudio Insegno. E’ drammaturgo e regista dello spettacolo “Il Poeta di Dio” (Don Tonino Bello). Voce Recitante nel concerto-spettacolo del pianista jazz Danilo Rea – “Dedicato a De Andre’ “. Drammaturgo, attore e regista in “Pasolini, Prima…e Dopo”. Attore (Pilato) in “Quid est veritas” ispirato da Massimo Cacciari. È Voce Viaggiante nello spettacolo-concerto “Sì Viaggiare”, Omaggio a Lucio Battisti. In ripresa l’Edipus di Testori: in programmazione L’Avaro di Moliere e uno spettacolo su Tiziano Terzani. Il testo teatrale su Vincent Van Gogh, ricco di immagini e integrato da un breve saggio, nel 2012 è stato pubblicato (Secop Edizioni) nel libro dal titolo “I Colori dell’Anima”. Altri libri di Lino De Venuto: Paso – Pier Paolo Pasolini-Pallone-Poesia-Passione civile (Gelsorosso Editore – 2016) e Il Poeta di Dio –  Don Tonino Bello (Gelsorosso Editore – 2018)

Condividi suShare on Facebook
Facebook