Bitlibri è un festival diffuso, un evento per tutti,  per le scuole e per il sociale, offre l’occasione agli appassionati della lettura, della poesia e dell’arte in generale di seguire e conoscere i loro beniamini da vicino attraverso incontri con gli autori, reading e piccole performance letterarie e musicali.

Bitlibri ha un quartier generale, il Castello di Bitritto, nel quale sarà allestita una pregevole mostra di pittura e scultura, e si snoderà in diversi luoghi del borgo per dare risalto al concetto di condivisione della lettura e di partecipazione attiva alla scoperta dei contenuti dei libri presentati e dei loro autori.

Bitlibri è lettura in piazza e nelle viuzze, nei contesti semplici e simbolici della vita contemporanea perché la cultura si possa espandere fluidamente per le strade senza barriere.

Non mancheranno degustazioni di prodotti tipici della cultura gastronomica pugliese.

Bitlibri è l’abbreviazione di Bitrittolibri ma la semantica della parola bit è poliedrica e genera incroci inaspettati.

*** In informatica il bit è la minima cifra del sistema di numerazione binario, nella teoria dell’informazione rappresenta l’unità di misura del contenuto di un messaggio, il bit è anche l’unità di misura della velocità di trasmissione dei dati (n. bit al secondo). In inglese bit traduce diversi vocaboli: poco, un pizzico, una punta di, un dito di… ed infine bite vuol dire mordere, addentare. ***

Allora, giocando con le parole… con  un pizzico di cultura, una punta di curiosità, un assaggio di letture, vi aspettiamo numerosi a Bitritto.  Non mancate!!!

Condividi suShare on Facebook
Facebook